VIA FERRATA CRESTA OVEST

Trascorsi venti anni dalla fondazione della nostra Scuola di Alpinismo e arrampicata di Arco Trentino, qui trovate le escursioni, le vie ferrate, le arrampicate i trekking ed i corsi preferiti dai nostri clienti

Gardatrekking Italy Scuola Guide Alpine
Arco Lago di Garda, Dolomiti del Trentino

Alpinismo escursionismo trekking arrampicata vie ferrate corsi
Phone:+39 0464 394224 - mail: garda@garda-trekking.de

HOMEHOME en HOME EN de HOME DE

VIA FERRATA ALLA CRESTA OVEST DELLA MARMOLADA NELLE DOLOMITI TRENTINO

Via ferrata alla cresta Ovest della Marmolada punta Penia nelle Dolomiti del Trentino proposta dalla Scuola di alpinismo Guide alpine Arco

Informazioni generiche sulla Marmolada

Come si arriva e dove si dorme

Descrizione dettagliata dell' itinerario

Condizioni fisiche e tecniche necessarie

LA PROPOSTA ED I PREZZI DELLA SCUOLA DI ALPINISMO DI ARCO

Consigli utili o meglio cose da evitare sulla cresta Ovest

Informazioni generiche sulla via ferrata alla Cresta Ovest

La Cima della Marmolada e' famosa e la via ferrata sulla cresta Ovest e' una delle vie piu' ambite da alpinisti e non... alla stregua della via normale al Monte Bianco, peraltro piu' facile, o le vie sulle creste del Cervino, molto piu' difficili dal punto di vista tecnico. La via ferrata sulla cresta Ovest della Marmolada e' classificata "difficile" ma come sempre, in alta quota la difficolta' dipende dalle condizioni ambientali che qui sono estremamente variabili: abbiamo assistito ad una nevicata di un metro alla fine di Giugno e due alpinisti danesi hanno dovuto scavare trincee nella neve per raggiungere la cima, impiegando 14 ore. Al contrario, alla fine di Settembre 2007, alcuni sono arrivati in cima alla Marmolada sulla via ferrata, con le scarpine da trekking, senza mai indossare i ramponi. In generale le condizioni migliori nelle Dolomiti della Marmolada, si hanno nel mese di Luglio perche' le condizioni del ghiacciaio sono perfette e la cresta Ovest e' libera dalla neve.

Condizioni fisiche e tecniche necessarie per la via ferrata

VIA FERRATA MARMOLADA

Scriviamo anche cose ovvie per la ragione che ci siamo sovente trovati in condizioni spiacevoli perche' a qualcuno non era chiaro che sulla Marmolada si dovesse talvolta indossare i ramponi. Ovvio che su questo tipo vie ferrate sia necessaria una buona condizione fisica come e' prevedibile che talvolta sia necessario l' uso di una corda, a tal proposito abbiamo sovente incontrato in Marmolada "alpinisti" con la corda sulle spalle ma nessuna esperienza su come fare un nodo o costruire una sosta su ghiaccio. Invitiamo gli "esperti" a porsi domande del tipo: Sono in grado di fare una sosta sulla piccozza ? Conosco il modo giusto per legarsi in cordata su ghiacciaio ? Cosa faccio se un tratto di cavo sulla via ferrata e' intasato dal ghiaccio ? (accade sovente) Infine per i piu' esperti: Sono in grado di tirare fuori una persona da un crepaccio ? (almeno col sistema "Vanzo"). Se avete dei dubbi sulle risposte e' meglio frequentare il nostro corso di alpinismo. Se andrete sulla via ferrata della Marmolada, in alcune condizioni ambientali, vi renderete conto che questa non e' mera pubblicita'.

Come si arriva e dove si dorme nelle Dolomiti della Marmolada (Rifugio Pian dei Fiacconi)

RIFUGIO PIAN DEI FIACCONI

Si arriva con la macchina fino al lago artificiale della Fedaia alla quota di circa 2000 metri e si parcheggia comodamente. Dal parcheggio e' possibile salire a piedi al Rifugio Pian dei Fiacconi al mattino presto e fare la cima della Marmolada in giornata ma sono circa 1500 metri di dislivello e ci vuole una eccellente condizione fisica. Consigliamo di salire al Rifugio Pian dei Fiacconi con la bidonvia o a piedi il giorno precedente e pernottare in rifugio (nessuno sa fino a quando la vecchia bidonvia restera' in esercizio). Le nostre guide alpine fanno sosta al Rifugio Pian dei Fiacconi anche per il training sul ghiacciaio (vedi Programma). Dal rifugio si scende un pochino su sentiero (segnavia) che si segue fin sotto un evidente sperone di roccia dove e' visibile la Forcella Marmolada e la sottostante vedretta del Vernel. Si sale su tracce di sentiero e quindi sulla malridotta vedretta del Vernel, consigliabile indossare i ramponi. Alla sommita' del ghiacciaietto c' e' un posto comodo per levare i ramponi ed indossare il set da via ferrata.

Descrizione dettagliata dell' itinerario alla cresta Ovest della Marmolada

INFO MARMOLADA

All' inizio della facile via ferrata che porta alla Forcella Marmolada troverete una specie di crepaccia terminale, all' inizio stagione puo' essere coperta da un solido (?) ponte ma in Settembre accade sovente di doverla scendere e risalire dall' altra parte. E' possibile in Giugno che la prima parte del cavo sia sommersa dalla neve ed in tal caso si puo' salire con la piccozza il nevaio adiacente, in tali situazioni consigliamo vivamente l' uso della corda. Raggiunta la Forcella Marmolada, vi trovate di fronte una grande grotta scavata nella roccia durante la prima guerra e a destra scende per 30 metri una via ferrata che porta al rifugio Contrin nell' omonima valle in un' ora circa. A sinistra parte la cresta Ovest e la via ferrata sale su placche lisce con innumerevoli staffe e con traversate alquanto esposte. Per un lungo tratto la ferrata si svolge su pareti esposte a Nord ed accade sovente che cordini e staffe siano intasati di neve; in tal caso consigliamo vivamente di tirar fuori la corda e procedere col sistema della cordata perche' una caduta qui sarebbe fatale. Successivamente la via ferrata si sposta sul filo della cresta in terreno piu' soleggiato ed e' il tratto piu' bello ed esposto: a sinistra si intravede la parete Nord a destra lo strapiombo della parete Sud. Se siete fortunati e "tardivi" potete incrociare gli scalatori che escono dalla Via Solda' prima, dalla Via Micheluzzi (sempre piu' rari) o dall' orrido canale della Via normale alla parete Sud della Marmolada (Bettega - Tommasson). Non scandalizzativi se gli scalatori vi sorpassano di corsa con le scarpe da ginnastica: si tratta di un altra dimensioni sia tecnica sia di accettazione del rischio. La parte finale della via ferrata si svolge prevalentemente su cresta innevata e si cammina a sinistra delle eventuali cornici di ghiaccio poi si piega ancora a sinistra ed improvvisamente Vi appare la capanna di Punta Penia e la croce della Cima a quota 3.343. La capanna e' in genere gestita da fine Giugno ai primi di Settembre, da un simpatico signore rumeno di nome Ivo, e li potete mangiare una pasta e bere una birra.

Discesa dalla Cima Punta Penia

Attraversate, ramponi ai piedi l' ampio pianoro sommitale verso NE fino a raggiungere una cresta quasi sempre piu' ripida ed alla fine piu' sottile, attenzione a questo tratto che ha provocato molte cadute sulla parete Nord (venti anni fa uno e' uscito salvo da un scivolone di 400 metri !), oggi sulla Nord della Marmolada il ghiaccio e' quasi sparito e quindi... In breve si raggiunge la ferratina che porta nel sottostante vallone: abbiate pazienza e state in sicurezza se incrociate gente che sale (Negli ultimi anni la Normale alla Marmolada e' piena di turisti russi). Alla fine della ferrata in discesa si attraversa il vallone e poi si scende un primo pendio fino ad un falsopiano, fermatevi qui e guardate a sinistra: a quaranta metri di altezza sul filo dello spigolo della parete di fronte vedrete un buco nella roccia. Trattasi di una galleria scavata a filo del ghiacciaio nel 1916, Vi renderete subito conto di quanto sia vicina la fine del ghiacciaio della Marmolada. Sul facile ghiacciaio che scende verso il Rifugio Pian dei Fiacconi, consigliamo di legarsi in cordata: a fine stagione c' e' sempre qualcuno che cade in un crepaccio... Il tempo di percorrenza che le nostre guide alpine impiegano con i clienti varia dalle sette alle nove ore per tutto il percorso descritto.

LA PROPOSTA ED I PREZZI DELLA SCUOLA DI ALPINISMO DI ARCO

Quando: quando volete Voi, purche' durante la settimana e con condizioni meteo sicure

Quanti: due minimo, massimo tre e possibilmente con le stesse capacita' ed esperienza in alpinismo

Il programma della salita alla Cima Punta Penia:

Si parte in genere da Rovereto (Autostrada) o dal Lago di Garda con la macchina o il furgone della nostra guida alpina, alle ore 9,00, si raggiunge la Fedaia verso le 11,30 e saliamo al Rifugio Pian dei Fiacconi con la Bidonvia. Si mangia qualcosa e depositiamo le nostre cose nella camera. Verso le 14 saliamo in venti minuti sul ghiacciaio per un breve training su come indossare i ramponi, usare la piccozza, legarsi in cordata e, per i piu' interessati, come uscire vivi da un crepaccio. Trattasi in definitiva di una piccola lezione di alpinismo.
Il giorno successivo, colazione alle 6,30 e partenza alle 7,30. Rientro previsto in rifugio nel primo pomeriggio, si beve una birra e si scende a valle con la bidonvia. Rientro in macchina previsto a Rovereto o Lago di Garda verso le 18,00.

Cosa portare con se: tutto il materiale tecnico viene messo a disposizione dalla ns. Scuola di alpinismo di Arco (imbraco, casco, piccozza, ramponi, set per via ferrata, corda, ecc.), dovete solo possedere un buon paio di scarponi "ramponabili". Per quanto riguarda il vestiario ed altre cose, la nostra solerte segretaria Vi mandera' una lista in sede di iscrizione.

Come prenotare o chiedere ulteriori informazioni: solo tramite e-mail: garda@garda-trekking.de

IL PREZZO: Euro 360,00 a persona per entrambe le giornate ed il noleggio del materiale occorrente. E' esclusa la mezza pensione il vitto e le bevande al rifugio (calcolare 45 Euro a persona, se non bevete troppo) e la cabinovia (10 Euro).

Consigli utili o meglio cose da evitare

DOLOMITI TRENTINO

Evitate di partire con la prima corsa della bidonvia alle ore 9,00 per essere all' attacco alle 11 e sulla cresta il pomeriggio in mezzo ad un temporale. Con tempo incerto, o con condizioni non favorevoli (troppa neve, condizione fisiche inadeguate, ecc) scegliete un altra via ferrata piu' semplice. Non legatevi in cordata in cinque, magari di lingue ed esperienza diverse, diventerebbe una "Torre di Babele" e la vostra salita alla Marmolada, il ricordo di una giornata stressante. Se siete in dubbio sulle Vostre nozioni ed esperienza di alpinismo, consultatevi con le nostre guide alpine, prima di partire. Quando siete alla forcella Marmolada, non partite sparati sulla via ferrata ma girate il naso verso il cielo: in caso di nuvoloni neri ripiegate verso il Rifugio Contrin. Esercitate le manovre di corda insieme ai Vostri compagni prima di partire, abbiamo sentito troppe volte dire: "Mi sono dimenticato come si fa" e sulla cresta Ovest della Marmolada cio' non va bene.

Made by the Mountaineering and rock climbing School Arco Lake Garda Dolomites Italy
WM e-mail: guide@alpinguide.com

EVENTS HIGHLIGHTS DEI NOSTRI OSPITI NEI PRIMI VENTI ANNI DI ATTIVITA' DELLE GUIDE ALPINE DI ARCO AL LAGO DI GARDA E NEL GRUPPO DI BRENTA TRENTINO


BRENTA TREK BRENTA TREK TREKKING DA RIFUGIO A RIFUGIO NELLE DOLOMITI DI BRENTA CON LE GUIDE ALPINE
Cinque giorni di escursionismo e trekking accompagnati dalle Guide alpine del Trentino "Sulle tracce dell' orso". Traversata delle Dolomiti di Brenta da Sud a Nord con pernottamento nei rifugi alpini. Proposta alternativa

CORSO Corso sulle vie ferrate al Lago di Garda Trentino
Tre giorni di tecnica in arrampicata e training sulle vie ferrate nelle Dolomiti del Garda Trentino con la Scuola di alpinismo Guide Alpine Arco, pernottamento in Hotel (B&B).

BRENTA Via ferrata delle Bocchette nelle Dolomiti di Brenta Trentino
Traversata delle Dolomiti di Brenta da Nord a sud in cinque giorni con pernottamento nei rifugi alpini. Percorso integrale della famosa via delle Bocchette del Brenta sulle vie ferrate, richiede un po' di esperienza in arrampicata. In alternativa proponiamo il percorso delle Bocchette centrali ed alte in tre giorni

CORSI Kalymnos, isola della Grecia settimana del trekking con le Guide alpine
Corsi di arrampicata a Kalymnos, piccola isola della Grecia: arrampicata sole e mare. Con la nostra settimana di trekking a Kalymnos potrete godere una vera vacanza attiva, vedi il link: www.alpinguide.it/it.kalymnos_grecia_escursioni_trekking.htm

CORSI ALPINISMO Corsi di alpinismo e arrampicata al Lago di Garda e nelle Dolomiti del Trentino
Corsi di alpinismo: arrampicata ad arco (2 gg) formazione su ghiaccio nelle Dolomiti con le Guide alpine della Scuola di Alpinismo di Arco. Corsi roccia a Kalymnos, piccola isola della Grecia: arrampicata sole e mare.

VIA FERRATA MARMOLADA Via ferrata sulla cresta Ovest della Punta Penia (3.343 m) in Trentino
La via ferrata della Marmolada e' alpinistica, richiede preparazione tecnica in arrampicata su vie ferrate e buone doti di resistenza. La discesa su ghiaccio comporta sempre l' uso dei ramponi e della corda. In alternativa le nostre Guide alpine propongono la via normale alla Marmolada la quale e' gia' una buona esperienza in alpinismo.

Ulteriori Link su escursionismo e trekking nelle Dolomiti del Trentino

Brenta Trek 5 giorni di trekking nelle Dolomiti Trentino

Cima Giovanni Paolo secondo in Adamello Trentino

Le Guide alpine Arco Garda Trentino e Dolomiti

Escursionismo e corso di Trekking sull' isola di Kalymnos in Grecia

Alpinismo corsi ed alte vie nelle Dolomiti Trentino

Escursionismo e trekking facile nelle Dolomiti del Trentino

Escursionismo e trekking medio nelle Dolomiti Trentino

Escursionismo e trekking da rifugio a rifugio nelle Dolomiti

Vie ferrate delle Bocchette nelle Dolomiti di Brenta Trentino